fbpx
Caricamento…
Per una migliore esperienza, cambia il tuo browser con CHROME, FIREFOX, OPERA o Internet Explorer.

Le biciclette nuove costano troppo? La risposta è…

Se la storia dell’umanità ha preso come riferimento la nascita di Cristo per dividere l’antichità (A.C.) dai tempi moderni (D.C.), la stessa cosa si potrebbe dire nel mondo delle biciclette con l’anno 2020, ahimè quello della pandemia.

Prima della pandemia infatti, il mercato del ciclismo era molto più regolare, molto più prevedibile ed aveva prezzi decisamente inferiori. I negozi di biciclette potevano permettersi di “fare magazzino”, di aderire ai programmi aziendali dei vari brand e di offrire un assortimento maggiore di prodotti per il cliente finale, facendolo risparmiare in soldi e tempi d’attesa.

Complice l’inflazione, complice l’enorme richiesta e la conseguente mancanza di materia prima durante la pandemia, purtroppo i prezzi sono lievitati circa del 6-7%, rendendo inoltre difficile il reperimento dei prodotti più richiesti.

Tutti questi fattori, combinati con i costi sempre maggiori che richiedono le nuove tecniche di produzione e le tecnologie applicate ai nuovi modelli, hanno reso le biciclette (specialmente i TOP DI GAMMA) poco accessibili al grande pubblico.

IN TUTTO CIÒ, COSA PUÒ E COSA DEVE FARE UN NEGOZIO DI BICICLETTE?

Non è facile, è vero.
Ma un negozio di biciclette non può starsene fermo a guardare.

La soluzione di cui è in possesso il negozio di biciclette, è di tipo comunicativo.
È importante comunicare al cliente che il prezzo è solo una conseguenza del livello altissimo che hanno raggiunto le nuove biciclette.

Le biciclette costano molto, è vero. Ma valgono anche molto.
Le nuove tecnologie, i nuovi materiali, tutti gli studi che stanno a monte della produzione di un modello.

Quando vediamo una bicicletta, ma soprattutto quando la vede un cliente, deve sapere che quello è solamente il prodotto finale di una serie lunghissima di studi, prove, calcoli, errori… e che i materiali utilizzati sono estremamente costosi.

Il compito del negozio di biciclette, quindi, è quello di far percepire al cliente il vero valore di una bicicletta moderna, che vanta tecnologie derivate direttamente dai settori automobilistici, navali, aerospaziali… e che per forza di cose non può costare poco.

Quindi, in definitiva…


LE BICICLETTE MODERNE COSTANO TROPPO?
LA RISPOSTA È…DIPENDE.

DIPENDE DA QUANTO UN NEGOZIO È CAPACE DI FAR PERCEPIRE IL VERO VALORE DI UNA BICICLETTA.

Picture of Nicola Sonzogni

Nicola Sonzogni

a sempre appassionato di ciclismo. Il mio obiettivo è quello di aiutare i negozi di biciclette, più o meno grandi, ad aumentare la loro visibilità su internet. Non è solamente una questione di vendite. È anche una questione morale.

TE LO IMMAGINI UN MONDO CHE SI MUOVE SOLAMENTE IN BICICLETTA?

Resta aggiornato!